Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
11 marzo 2009 3 11 /03 /marzo /2009 15:55

Nel giugno 2002 la Conferenza episcopale americana ha nominato una commissione indipendente (National Review Board) per indagare sul fenomeno degli abusi sessuali su minori perpetrati da ecclesiastici cattolici. Il governatore dell'Oklahoma Frank Keating, cattolico praticante ed aderente al partito Repubblicano è stato chiamato alla direzione della commissione. Nel giugno successivo, dopo le critiche ricevute dall'arcivescovo di Los Angeles per aver paragonato alcuni leader della Chiesa americana alla Mafia, ha rassegnato le sue dimissioni, affermando che "il non obbedire ai mandati di comparizione dei Gran Jury, sopprimere i nomi dei preti accusati, negare, confondere, non spiegare, è il modello di un'organizzazione malavitosa, non della mia Chiesa" .

Secondo una stima di Andrew Greeley, sacerdote dell'arcidiocesi di Chicago e professore di sociologia alle Università di Chicago e dell'Arizona, da 2.000 a 4.000 preti avrebbero abusato di 100.000 minori, spesso senza che alcun provvedimento venisse preso al riguardo.

Massimo Introvigne, citando dati del John Jay College of Criminal Justice della City University of New York, ha proposto cifre differenti. Dal 1950 al 2002 4.392 sacerdoti americani (su oltre 109.000) sono stati accusati di relazioni sessuali con minorenni (comprendendo, quindi, anche molti casi che non riguardano la pedofilia in senso stretto). Di questi, solo un centinaio sono stati condannati dalle Corti statunitensi. Il basso numero di condanne si spiegherebbe, per lo studio riportato da Introvigne, anche con il fatto che in molti casi all'illecito canonico non corrisponde un reato punito dalla legge penale statale (ad esempio, in alcuni Stati americani, il rapporto tra un sacerdote e una persona minorenne, ma maggiore di sedici anni e consenziente).

Sempre secondo lo stesso studio, il 78,2% delle accuse si riferirebbe a minorenni che hanno superato la pubertà (dagli 11 anni ai 17 anni). I sacerdoti accusati di pedofilia in senso proprio (dagli 0 anni ai 10 anni) sarebbero quindi 958 in cinquantadue anni. Dal 2000 in poi si registrerebbe, inoltre, un declino delle accuse.

Secondo questo rapporto commissionato dai vescovi americani allo studio John Jay  la maggior parte delle vittime che hanno denunciato (50.9%) ha una età tra gli 11 e i 14 anni, 27.3% sono 15-17, 16% sono 8-10 e circa il 6% hanno una eta sotto i 7 anni. Complessivamente 81% delle vittime sono maschi e il 19% femmine. Le vittime maschili tendono ad essere più vecchie delle vittime femminili Oltre il 40% delle vittime sono maschi con una età compresa tra gli 11 e i 14 anni.

La Diocesi di Fairbanks, in Alaska, nel febbraio 2008 ha dichiarato bancarotta , in seguito al risarcimento di 150 vittime del clero tra gli anni '50 e '80. In base alla normativa statunitense utilizzata (il "Chapter 11") la diocesi viene messa in una specie di commissariamento, che provvede (se possibile) a pagare i debitori, ma a questi sono impedite nuove azioni legali nei confronti della società

Nel 2004 la conferenza episcopale statunitense commissionò uno studio dettagliato (John Jay Report ) sul fenomeno. Da tale studio risulta che il 4% di tutti i sacerdoti in carica negli StatiUniti dal 1950 al 2002 è stato accusato di crimini a sfondo sessuale dati dello studio provengono dagli archivi diocesani in cui sono presenti schede personali su ogni sacerdote accusato di abusi sessuali e su ogni vittima. Le informazioni furono filtrate in modo da garantire l'anonimato sia del sacerdote che della diocesi d'appartenenza. ..


 Nell'Arcidiocesi di Boston è esploso uno dei casi più vasti di pedofilia che ha colpito appartenenti alla Chiesa cattolica. Più di duecento sacerdoti (su circa 1500 operanti nella diocesi) sono stati accusati di abusi sessuali, ma poiché il sistema giudiziario americano consente alle vittime di rivalersi economicamente sulle diocesi, gran parte delle stesse ha preferito farsi risarcire dalle diocesi anziché far condannare penalmente i responsabili, per cui si è registrato un forte indebitamento dell'arcidiocesi che ha dovuto vendere numerose proprietà immobiliari per liquidare i rimborsi.



L'arcivescovo di Los Angelescardinale Roger Michael Mahony. Accusato di aver coperto preti pedofili (caso del sacerdote Oliver O'Grady reo confesso di pedofilia), nel luglio del 2007 ha chiesto pubblicamente scusa per gli abusi commessi dai preti della sua diocesi su 508 vittime dopo che queste erano riuscite ad ottenere un risarcimento di 600 milioni di dollari. Gli abusi nell'arcidiocesi di Los Angeles sarebbero cominciati negli anni '40

 Il fenomeno ha coinvolto anche l'arcidiocesi di Los Angeles, con 508 vittime e 113 preti coinvolti. Nel 2007 si è giunti ad un accordo extragiudiziario che prevedeva il pagamento della cifra record di 660 milioni di dollari (pari a circa 485 milioni di euro) destinata a rimborsare i danni subiti dalle vittime. In un precedente patteggiamento l'arcidiocesi di Los Angeles aveva accettato di versare altri 114 milioni di dollari di risarcimento. Pertanto, complessivamente, l'arcidiocesi di Los Angeles ha patteggiato risarcimenti per 774 milioni di dollari.

Nel 2006 un documentario, Deliver Us from Evil, accusò i vertici dell'arcidiocesi di Los Angeles di essere a conoscenza degli abusi commessi sui minori -in alcuni casi addirittura infanti- da oltre 20 anni e di non aver preso contromisure per arginare il fenomeno.

Nel dicembre 2007 l'arcidiocesi di Los Angeles è stata condannata al pagamento di 500 000 dollari perché sette dei suoi sacerdoti avevano violentato Rita Milla da quando questa aveva 16 anni. La donna ha anche una figlia da uno di questi prelati, mentre un altro aveva tentato di farla abortire in cambio di denaro.

Nell'agosto 2008 l'arcidiocesi di Chicago ha patteggiato di versare altri 12,6 milioni di dollari in risarcimento delle vittime degli abusi sessuali commessi da parte di 10 propri sacerdoti a 15 vittime. L' arcidiocesi di Chicago ha già versato 65 milioni di dollari di risarcimento per 250 casi di pedofilia commessi da sacerdoti della propria diocesi. Sono ancora in corso i giudizi altri 20 giudizi simili.

Il patteggiamento in USA esclude la condanna penale e quindi impedisce di considerare questi casi come condanne. O.O O.O O.O

Negli Stati Uniti d'America esiste un archivio in cui sono riportati più di 4.000 casi giudiziari.


Ma quando vengono condannati in america... la chiesa dove li manda??? IN ITALIA (mi sembra giusto -.-)

ecco alcuni di questi:


James Tully e il trasferimento a Vicenza, egli ha operato per diverso tempo nella cittadina di AshfieldMassachusetts, fin quando è stato condannato per pedofilia. Il prete è stato infatti accusato da William Nash e da altri ex seminaristi di violenze sessuali su minori. Le indagini hanno portato alla sentenza definitiva che vedeva il parroco colpevole.Nonostante ciò il Vaticano ha deciso per l'improvviso trasferimento di padre Tully dagli USA all'Italia, dove attualmente svolge la sua professione senza aver mai trascorso un giorno in carcere.

Joseph Henn, estradato in Arizona, svanisce nel nulla a Roma. Agli arresti domiciliari nel 2005 presso la casa generalizia dei Padri Salvatoriani in via della Conciliazione, nei pressi del Vaticano, dove risiedeva da anni, era ricercato in Arizona per molestie su tre giovani di età tra i 14 e i 15 anni. In Arizona rischia 259 anni di carcere. Estradato dopo una lunga vertenza giudiziaria dalla Cassazione, al momento dell'arresto svanisce nel nulla. La storia è raccontata nel documentario Sex crimes and the Vatican.


Padre Yousef Dominic, inglese di origini pakistane, rifugiatosi ad Albisola (SV), fuggito mentre era in libertà su cauzione. Nei suoi confronti è stato emesso un mandato di cattura.


Don Italo Casiraghi, parroco di GordolaCanton Ticino (Svizzera), dopo la condanna a 6 mesi con la condizionale è stato trasferito a Sesto Calende (VA).


Senza Contare gli ultimi Che in Italia negli ultimi anni, i nostri “ Uomini di Dio “ ne hanno fatte piu' che abbastanza di porcate, senza il bisogno dei rinforzi... ecco qualche caso in Italia:



padre Gino (Luigi) Burresi, della congregazione dei Servi del Cuore Immacolato di Maria, condannato nel maggio 2005 dalla Congregazione per la dottrina della fede (ex Sant'Uffizio) a lasciare il ministero sacerdotale e a ritirarsi a vita privata, per abusi sessuali nei confronti dei suoi fedeli e seminaristi.


don Felice Cini, parroco di Arcille in provincia di Grosseto, ha patteggiato una condanna a due anni e sei mesi di reclusione per pedofilia e pedopornografia.


don Massimiliano Crocetti, ex parroco di Oriolo Romano (Viterbo) condannato a quattro anni e quattro mesi di reclusione per abusi su due minori. In un procedimento ha patteggiato, nell'altro ha scelto il rito abbreviato. La sua difesa ha preannunciato la proposizione di appello.


don Antonio Di Maggio, recidivo, che operava nella parrocchia della Madonna di Czestochowa, a La Rustica, e insegnava religione alla scuola media di Roma «Salvo D'Acquisto» è stato condannato a 4 anni e 2 mesi di reclusione per aver abusato di due ragazzi di 12 anni. Ha beneficiato dello sconto di pena per il rito abbreviato e per aver parzialmente risarcito le vittime con 15.000 €.Già condannato dieci anni fa al risarcimento del danno per aver abusato di un minorenne.


don Luigi Facchi, ex vicerettore del seminario minore di Brescia, poi parroco a Ome (BS), che nel 2002 ha patteggiato una pena per reati collegati alla pedofilia.


don Marco Gamba, parroco di Chiusa di San Michele, reo confesso, condannato a quattro anni e sei mesi di reclusione, con doppio sconto di pena per il rito abbreviato e per aver risarcito i familiari delle vittime, due chierichetti di 11 e 12 anni, ritratti in pose oscene. Della vicenda si è occupata la trasmissione "I Fatti Vostri".


don Paolo Gardenal, ex parroco di Ceneda, frazione di Vittorio Veneto (TV), nel dicembre 2003 ha patteggiato la condanna ad un anno e 8 mesi di reclusione per violenza sessuale su quattro ragazzi dodicenni.


don Renato Giaccardi, di Magliano Alpi (CN), ha patteggiato nel novembre 2006 una pena di 4 mesi di reclusione per atti sessuali con minori. Le accuse riguardavano una quarantina di minori.


don Salvatore Manfredi, ex direttore dell' istituto di assistenza per minori Stella Maris di Siponto (Foggia), condannato nel gennaio 1988 dai giudici della Corte d'appello di Bari a due anni di reclusione per atti di libidine e violenza privata su minori avvenuti nel dicembre 1985.


padre Domenico Marcanti, inchiodato dalle telecamere istallate in oratorio dagli inquirenti condannato, patteggiando, a tre anni.


don Roberto Mornati, trasferito dalla curia a Gavirate dopo aver subito un processo per molestie negli anni 80, nel 2004 è stato condannato a tre anni e quattro mesi di carcere (con l'attenuante dell'infermità mentale) per atti di pedofilia su dodici ragazzi del paese. Il parroco aveva chiesto il patteggiamento ma gli era stato negato perché la pena richiesta era stata ritenuta troppo bassa.


don Pietro Sabatini, rettore del seminario vescovile di Lanusei, ha patteggiato un'ammenda di 4800 euro per possesso di materiale pedopornografico.


don Tommaso Antonio Tarsia. Ha patteggiato nel 1995 un'accusa di violenza sessuale nei confronti di una disabile che frequentava il centro di accoglienza da lui diretto ad Agrigento. Non fu sospeso ma trasferito alla chiesa del Cuore eucaristico di Gesù a Pianura (NA) dove è stato arrestato per molestie ripetute nei confronti di una bambina di 10 anni.


don Marco Agostini, 43 anni, coinvolto in una vicenda che lo vede imputato per aver abusato di alcuni minorenni negli oratori di Pomezia e Torvaianica e finito agli arresti domiciliari. Successivamente si è impiccato, pur affermando la propria innocenza, mentre era in atto il processo di secolarizzazione.


don Roberto Volaterra, ex parroco di Castagnole Piemonte ha patteggiato un anno e otto mesi per abusi perpretati nei confronti di una undicenne.


Ma non solo gli Uomini Sono Soggetti a queste mostruosita.. ecco alcuni casi giudiziari femminili:


L' inizio 2008, ha visto la condanna di una suora a 11 anni di prigione per pedofilia: Norma Giannini, direttrice dal 1964 di una scuola media cattolica presso Milwaukee.

In Italia sono in corso tre procedimenti penali che coinvolgono quattro suore: due suore di Cazzano Sant'Andrea (BG), condannate in primo grado, assolte in appello, con sentenza cassata dalla Cassazione, che ha disposto un nuovo appello, una suora dell'asilo di Calabritto (AV), condannata in primo grado e in appello e per cui la Cassazione ha disposto un nuovo appello e una suora di Vallo della Lucania (SA), rinviata a giudizio.



Ci sarebbe ( purtroppo ) ancora molto da dire....

Ma una cosa dovrebbe essere scontata, VAFFANCULO!!!!!


ECCO QUALCHE VIDEO SULL'ARGOMENTO


 1

 2

3

 4

Qua invece ne parla Marco  Travaglio 


                                              

Condividi post

Repost 0
Published by Mek
scrivi un commento

commenti

Anticristo 03/15/2009 06:30

Sai cosa?? vengono impuniti per via dell'ignoranza della gente! dovremmo farli punire noi!... non accettare compensi come risarcimento... in Galera!!!

BladeRunner09 03/14/2009 03:59

Ascolta fratello mio... vorrei solo farti i miei piu' sinceri complimenti per il tuo blog... spero continuerai a scrivere..... un'abbraccio

Sephirot 03/14/2009 00:18

Cazzo... ci sono rimasto veramente di sasso.... Orribile...!!! e non vengono neppure puniti!!!

malella 03/13/2009 20:26

bravo mek......... complimenti ......che dire ...sò che sei un grande.......lo sei sempre stao;)

Martello&Falce 03/13/2009 04:16

preti schifosi..... Mi fanno vomitare!!

Povera Italia

  • : Povera Italia
  • Povera Italia
  • : Un Blog Orientato all'informazione, e sulla denuncia contro la casta politica..
  • Contatti

SITO CONSIGLIATO

BannerFans.com

PROGRAMMI GRATIS UTILI

RealPlayer ti permette di scaricare i video di YouTube con un semplice clic di mouse, e lo stesso vale per migliaia di altri siti di video. Scaricalo Gratis .

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

VideoSpin è un editor intuitivo che anche gli utenti meno esperti potranno usare per creare in pochi minuti le loro presentazioni di filmati e foto. Gratuito, in italiano, con supporto per una grande varietà di formati. Scaricalo Gratis. 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Google Chrome è una validissima alternativa a Interner Explorer.. Chrome un browser che combina un design semplice ad una tecnologia sofisticata che rende più veloce, facile e sicuro l'uso del Web. Giovane e Dinamico.. Scaricalo Gratis. 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 

L'editing delle immagini è la grande forza di PhotoFiltre, un'applicazione in grado di visualizzare e modificare a fondo ogni aspetto delle tue foto. Un prodotto gratuito che merita di essere provato . Scaricalo Gratis. 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 

SLD Codec Pack contiene gli ultimi codec audio e video per visualizzare filmati in formato Divx. Tra le sue caratteristiche principali: include un lettore DVD, Mp3 encoder con Media Player, Professional Mp3 codec, DivX (tutte le versioni), supporta tutte le vecchie versioni di divx ( formato Divx ;-) Audio ), legge e comprime files WMA, supporta files in formato Mpeg-2, AC-3, Ogg Vorbis, Xvid e Microsoft MPEG-4 Version 1, 2, 3. Scaricalo Gratis. 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

INFORMATI